news

1969-2019 - BRUNO ACCORDI E LA SCUOLA GEOLOGICA ROMANA: L’IDROGEOLOGIA DELL'ALTO BACINO DEL LIRI
50 anni dal primo approccio multidisciplinare per la conoscenza e la tutela del territorio.

Sapienza, Università di Roma, Dipartimento di Scienze della Terra, Aula 1
Piazzale Aldo Moro, 5

31 maggio 2019


----------

THE 13th INTERNATIONAL CONFERENCE ON MILITARY GEOSCIENCES
Peace follows war: geosciences, territorial impacts and post-conflict reconstruction.

Padova (Italy) 24 – 28 June 2019



The Conference will be held from Monday 24 to Friday 28 June 2019, at the University of Padova in northern Italy. The Conference is being organised on behalf of the IAMG by the Department of Historical and Geographic Sciences and the Ancient World (DiSSGeA) and the Italian Society of Military Geography and Geology (S.I.G.G.Mi.).

A post-conference field Trip will be organized from Saturday 29 June to 4 July 2019 in the Dolomites (Italian Alps).

more infohttps://www.icmg19.it/


----------

Strati 2019 - Session: ST1.1 History of Stratigraphy in Italian environments (17th – 20th centuries)


Call for abstract Strati 2019 - Session: ST1.1 History of Stratigraphy in Italian environments (17th – 20th centuries)
The 3rd International Congress on Stratigraphy (STRATI 2019) will be held in Milan on 2-5 July 2019.

We would like to draw your attention to the session: ST1.1 "History of Stratigraphy in Italian environments (17th – 20th centuries)", convener: Ezio Vaccari (ezio.vaccari@uninsubria.it), co-conveners: Andrea Candela, Marco Pantaloni, Luigina Vezzoli.

The session is sponsored by the International Commission on the History of Geological Sciences (INHIGEO), established by the International Union of Geological Sciences (IUGS) and affiliated with the International Union of the History and Philosophy of Sciences (IUHPS).

The great variety of lithological and structural features (particularly in mountain areas), volcanoes and subvolcanic phenomena, made the Italian peninsula a sort of 'paradise' for geological fieldwork and attracted many travelling geologists since the early 17th century. The description of the Earth's strata became an important issue of the naturalistic research after the work by N. Stensen. From the end of the 17th century until the end of the 18th century the lithostratigraphical research developed in Italy within the studies and fieldwork of remarkable scientists, such as A. Vallisneri, L.F. Marsili, G. Arduino, L. Spallanzani and others.

The emergence of stratigraphy as significant part of the new science of geology was also supported by the work of Italian scientists and geological institutions from the 19th to the 20th century. Although several studies have investigated the development of Earth Sciences in Italy, the history of stratigraphy is still lacking systematic research. The session aims to consider some key issues of this relationship between the history of stratigraphy and the Italian environments.

more info: STRATI 2019 - session ST1.1

----------


44th Symposium of the International Commission on the History of Geological Sciences

La International Commission on the History of Geological Sciences (INHIGEO) organizzerà il simposio annuale del 2019 in Italia.

Il convegno si svolgerà presso l'Università dell'Insubria, con sessioni scientifiche a Varese e Como e una sessione finale, in memoria di Nicoletta Morello, che si terrà presso il Castello medievale dei Visconti di San Vito a Somma Lombardo, nel suggestivo scenario delle Prealpi che confinano con la Svizzera.

I temi della conferenza, la cui lingua ufficiale è l’inglese, saranno i seguenti:
•         History of the Earth sciences in mountain environment;
•         History of communication in the geological sciences;
•         General contributions on the history of geology.

Programma preliminare:
Lunedì 2 settembre (Varese) - Accoglienza.
Martedì 3 - mercoledi 4 settembre (Varese) - Sessioni plenarie presso l'Università dell'Insubria.
Giovedì 5 settembre – mid conference field trip
Venerdì 6 settembre (Como) - Sessione plenaria presso l'Università dell'Insubria; pomeriggio passeggiata a Como (patrimonio storico-scientifico e pietre da costruzione).
Sabato 7 settembre (Somma Lombardo) - Sessione plenaria al Castello Visconti di San Vito.
Da domenica 8 a giovedì 12 settembre – post conference field trip.

Maggiori informazioni: inhigeo2019@uninsubria.it


----------

Antonio De Toni: un erudito o un giovane scienziato curioso di ogni aspetto della geologia?

In occasione dell'anniversario della Prima Guerra Mondiale, la Biblioteca di Geoscienze ricorda, con una mostra online, Antonio De Toni, prima studente e poi docente di geologia all'Università di Padova, caduto a pochi giorni dall'inizio del conflitto.
La biblioteca conserva le sue pubblicazioni, le carte geologiche, alcuni scritti di commemorazione e una scatola d'archivio con i taccuini di campagna, foto, appunti e schizzi dei fossili.
Il Museo di Geologia e Paleontologia conserva i campioni che aveva raccolto e studiato.


----------

L'ENI e l'Associazione Pionieri e Veterani AGIP (APVA) hanno pubblicato nel 2001, a 50 anni dalla sua morte, una biografia di Guido Bonarelli scritta dal figlio Leonardo, in cui viene ricostruita , attraverso documenti e foto originali, la storia di un'epoca così vicina a noi, ma di cui sappiamo troppo poco. A distanza di quasi 15 anni l'APVE ha prodotto una copia elettronica del libro per metterla a disposizione di tutti, pubblicandola sul suo sito (presentazione del volume, tratta dal sito APVE).
Il volume si può scaricare al seguente link: http://www.pionierieni.it/wp/?p=11055


----------

Geologia per l'Italia

La Società Geologica Italiana (SGI) ha promosso la realizzazione di questa pubblicazione con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e le autorità politiche all’importanza delle geoscienze nell’affrontare i temi legati al fabbisogno delle risorse idriche, minerarie ed energetiche ed al loro utilizzo sostenibile, oltreché alla conoscenza e pianificazione del territorio per prevenire o mitigare il rischio da eventi catastrofici di origine naturale. La geologia contribuisce anche alla conservazione e valorizzazione dei beni culturali e paleontologici. L’iniziativa prende spunto dal documento “Geology for Society” redatto dalla Geological Society of London.



Disponibile al download su:
http://www.socgeol.it/300/2846/news/geologia-per-l-italia.html





----------


E' disponibile on-line, sul sito OPAC della Biblioteca dell'ISPRA, il volume "Uomini e ragioni: i 150 anni della Geologia unitaria(Atti della sessione F4 GeoItalia 2011 - VIII Forum italiano di Scienze della Terra : Torino, 19-23 settembre 2011)


----------

E' disponibile on-line, sul sito web dell'ISPRA, il volume "Il dissesto geologico e geoambientale in Italia dal dopoguerra al 1990", di Vincenzo Catenacci, pubblicato nel 1997 nella collana "Memorie Descrittive della Carta Geologica d'Italia".

Il volume si può scaricare dal sito:


http://www.isprambiente.gov.it/it/pubblicazioni/periodici-tecnici/memorie-descrittive-della-carta-geologica-ditalia/il-dissesto-geologico-e-geoambientale-in-italia-dal-dopoguerra-al-1990




----------




Disponibili per il download, sul sito ISPRA, i seguenti Cataloghi pubblicati sulle Collezioni geologiche e storiche del Servizio Geologico d’Italia:




  • I plastici storici del Servizio Geologico d'Italia;
  • Catalogo dei tipi conservati nelle Collezioni paleontologiche;
  • Collezioni di pietre decorative antiche Federico Pescetto e Pio De Santis.
http://www.isprambiente.gov.it/it/museo/pubblicazioni/copy_of_cataloghi

Nessun commento:

Posta un commento