lunedì 9 maggio 2016

1277: la più antica traccia di una piena del Tevere

di Marco Pantaloni

Percorrendo il centro storico di Roma, proseguendo la direzione di Ponte Sant’Angelo sul lato opposto al Castello, si percorre una strada, via del Banco di Santo Spirito, che conduce poi in una piccola piazza. Sul lato destro della strada, circa a metà altezza, si trova un piccolo arco, ed un vicolo che collega via del Banco di Santo Spirito con via Paola.


L'Arco dei Banchi visto dall'occhio di GoogleEarth;
nel sottoarco sinistro, all'interno, la lapide con l'iscrizione.
Via del Banco di S. Spirito era anche chiamata “Canale di Ponte”, forse in virtù del fatto che la massa dei pellegrini provenienti dalle vie circostanti e diretti alla vicina Basilica di San Pietro si incanalava in questo tratto di strada per attraversare il Ponte Sant’ Angelo oppure, più probabilmente, a causa delle piene del Tevere che invadevano immediatamente questo breve percorso.

Sotto l’arco, indicato all’esterno da una lapide, si trova la più antica iscrizione relativa ad una piena del Tevere: quella del 7 novembre 1277. Il livello di piena è indicato da una linea orizzontale posta immediatamente sotto una staffa di ferro di sostegno.

La lastra è rettangolare, molto alta e stretta; le parole vengono abbreviate e, per risparmiare spazio, separate da tre puntini verticali. L’epigrafe riporta:
“HUC TIBER ACCESSIT SET TURBIDUS HINC CITO CESSIT ANNO DOMINI MCCLXXVII IND VI M NOVEMB DIE VII ECCL A VACANTE”, che tradotto significa: “Qui arrivò il Tevere, ma torbido, di qui presto si ritirò nell'anno del Signore 1277, sesta indizione, settimo giorno del mese di novembre, mentre la chiesa era vacante”.


La lapide con l'iscrizione della piena del 7 novembre 1277
In origine la lapide si trovava sotto il portico della chiesa dei SS. Celso e Giuliano, che si trovava in piazza di Ponte, ma che venne demolita e ricostruita per ben due volte a causa dei continui allagamenti; il livello riportato è, quindi, diverso da quello effettivamente raggiunto.

Per saperne di più: