sabato 24 maggio 2014

Il nuovo laboratorio di Scienze della Terra "Renato Funiciello" del Liceo "Lazzaro Spallanzani" (Tivoli, RM)

di Alessio Argentieri

Sabato 24 maggio alle ore 10 presso il Liceo Scientifico Statale “Lazzaro Spallanzani” di Tivoli verrà inaugurato il nuovo Laboratorio di Scienze della Terra "Renato Funiciello”. La cerimonia verrà aperta dal dirigente scolastico Prof. Carlo Mercuri.
Geoitaliani ci sarà per salutare, a nome della Società geologica italiana, questa importante iniziativa, che onora l’opera e la memoria di uno dei Maestri della geologia italiana del XX secolo (durante il quale lui, con la sua lungimiranza, già guardava al XXI .…).
Ed è particolarmente significativa la scelta di favorire l’avvicinamento alle Scienze della Terra delle giovani generazioni proprio nel territorio tiburtino, che già molti anni fa attirò l’attenzione di Renato anche per le importanti interferenze tra fenomeni geologici e attività antropiche.
Con piacere ospitiamo perciò una presentazione del Laboratorio scritta da Luigi De Filippis, membro della Sezione di Storia delle Geoscienze e docente presso l’Istituto, che cura le attività didattiche della struttura assieme ai Professori Felice De Angelis
e Tomaso Favale.

L’istituto Scolastico si trova in via Rivellese 1 a Tivoli ed è facilmente raggiungibile dall’uscita “Castel Madama” dell’Autostrada A24, direzione Tivoli per circa 4 km. Arrivati all'altezza del cimitero di Tivoli la scuola è ben visibile sulla sinistra, ai piedi del versante orientale di Colle Ripoli.

PRESENTAZIONE DEL LABORATORIO DI SCIENZE DELLA TERRA "RENATO FUNICIELLO"

di Luigi De Filippis


ll nuovo laboratorio di Scienze della Terra "Renato Funiciello" nasce dalla volontà del Liceo Lazzaro Spallanzani di valorizzare e tutelare il territorio geologico circostante, nonché la collezione mineralogico-petrografica, paleontologica e la strumentazione geofisica e geochimica in dotazione. Il laboratorio non a caso è dedicato al Prof. Renato Funiciello, già docente di Geologia Strutturale presso le università La Sapienza e Roma Tre e direttore del Dipartimento di Scienze Geologiche dell'Università Roma Tre, nonché stimato scienziato a livello internazionale. Da giovane egli fu tra i giovani ricercatori prescelti dalla NASA per lo studio delle prime polveri lunari che giungevano sulla Terra a bordo delle missioni Apollo. Nella sua lunga e appassionata carriera lavorò moltissimo anche nel nostro territorio, dando notevole impulso allo studio della geologia e della geoarcheologia, formando le "vecchie" e le "nuove" generazioni di geologi, sino alla sua prematura scomparsa, avvenuta nell'agosto del 2009. Ad oggi già numerosi studiosi, italiani e stranieri, delle Geoscienze hanno visitato il laboratorio tenendo interessanti seminari per i nostri studenti.


Nello specifico il laboratorio è dotato di:
  •  collezioni di rocce e minerali
  • carte geologiche e topografiche
  • microscopio binoculare per la mineralogia e la micropaleontologia
  • microscopio a luce polarizzata per la petrografia, con telecamera
  • computer dotati di software GIS (geographical information system)
  • strumentazione per la geofisica applicata
  • strumentazione per la geochimica
  • stazione sismica
  • modelli di geologia strutturale
  • proiettore
  • connessione rete internet 


Conoscenze e competenze acquisibili dagli studenti:
Le attività di laboratorio, affiancate alle normali attività curriculari in aula, sono principalmente volte al:
(1) potenziamento della conoscenza delle basi metodologiche delle Scienze della Terra e della professione del geologo;
(2) comprensione della concezione del tempo geologico;
(3) definizione di roccia, dei suoi processi di formazione e delle sue caratteristiche principali;
(4) capacità di osservazione e descrizione delle rocce e degli affioramenti rocciosi
(5) misurazioni sul campo delle giaciture degli strati rocciosi e delle loro deformazioni;
(6) conoscenza di alcuni impieghi delle rocce nella vita quotidiana;
(7) conoscenze di base dei metodi di elaborazione e lettura delle carte geologiche, anche con attività sul campo;
(8) comprensione dell'interazione tra uomo e ambiente geologico con particolare riguardo ai rischi geologici.




Per saperne di più