lunedì 19 agosto 2013

1953, fiamme da un pozzo di metano: il contrario di un dramma

di Marco Pantaloni

L’Archivio dell’Istituto Luce offre una serie di brevi filmati, estratti dai cinegiornali d’epoca, che riportano episodi ed eventi spesso drammatici; quasi sempre, però, il commento d’accompagnamento al filmato trasforma il reale significato di quanto accaduto in un evento positivo, o perlomeno con possibili ricadute favorevoli.

E’ il caso de “La settimana Incom 00940” del 7 maggio 1953, che riporta dell’evento avvenuto a Cotignola, in provincia di Ravenna: durante le ricerche di giacimenti di metano, giunti ad una profondità di 900 m, si verifica un improvvisa fuga di gas ed un conseguente incendio. Per fortuna l'incidente è senza conseguenze per le persone. Il pozzo di perforazione per le ricerche del metano appare, dopo l’incidente, completamente divelto e l’incendio viene bloccato con l’uso di un blow out preventer che “tampona immediatamente queste vene ribelli. L’ultima vampa, grosso fuoco fatuo, si dilegua”.



Il commento finale del narratore è oltremodo positivo: “L’episodio è stato il contrario di un dramma; ha rivelato che anche qui c’è il metano: nuova energia, e lavoro, e ricchezza”.