mercoledì 3 luglio 2013

Renato Funiciello, atleta e scienziato

MENS SANA IN CORPORE SANO

di Alessio Argentieri
Renato Funiciello
(Tripoli, 3 Luglio 1939 - Roma, 14 Agosto 2009)


Il 3 Luglio di settantaquattro anni fa nasceva a Tripoli Renato Funiciello, personaggio poliedrico, lungimirante e innovatore nei diversi ambiti delle Scienze della Terra nei quali si è cimentato.
Figura trainante della geologia italiana del ‘900, ha avuto un ruolo di primo piano a livello locale, nazionale e internazionale, conducendo la comunità tecnico-scientifica verso il XXI secolo e lasciandole una preziosa eredità per il futuro. Se Renato ha potuto realizzare i numerosi progetti che oggi costituiscono il suo lascito, sicuramente molto è dipeso dal suo spirito sportivo e goliardico: questo tratto caratteriale, sviluppato in gioventù, lo ha sempre contraddistinto anche nelle fasi più difficili della sua vita, soprattutto durante la malattia che ne ha tormentato gli ultimi anni.

E per comprendere fino in fondo il personaggio ed il suo contributo al progresso delle scienze geologiche a Roma, nel Lazio, in Italia e a livello internazionale, non si può prescindere dal percorso da lui compiuto seguendo l’altra sua grande passione, l’atletica leggera, la “Regina degli sport”.


Stadio della Farnesina, Roma, primi anni ’60:
Renato in prossimità del traguardo dei 400 m
Negli anni i due tragitti si intersecheranno più volte, in un processo di "contaminazione" tra impegni scientifici e sportivi. Dopo l’attività agonistica giovanile e il successivo brillante cammino da allenatore del mezzofondo - iniziato precocemente e abbandonato altrettanto presto, non ancora trentenne – Renato decise di dedicarsi a tempo pieno alla carriera accademica: ma l’amore per l’atletica non lo abbandonò mai, ed in tutte le successive fasi della sua vita continuò ad occuparsene in varie vesti.



Stade Municipal di Mimizan (Aquitania, Francia), 1967:
Umberto Risi con il suo allenatore Renato Funiciello,
in occasione di una gara di 3000 m piani su prato.
Questa è una storia singolare, che merita di essere ricordata dalla nostra comunità: chi volesse conoscerla potrà leggere la breve nota in stampa sul prossimo numero di Professione Geologo, notiziario del’Ordine dei Geologi del Lazio (N° 36, in uscita nel mese di Luglio, consultabile on-line all'indirizzo http://www.geologilazio.it/notiziario.aspx).

Per saperne di più:
P. Giacomelli , Ripartiamo da Berra, TempoSport, n. 1 (Maggio 2008), pp. 18-20.
G. Lo Giudice, La forza delle idee e quella dell’amicizia, TempoSport, n. 3 (Giugno 2008), pp. 15-17.
G. Lo Giudice, Ricordo del Prof. Funiciello, Il Levriero, Anno 1, n. 1 (Settembre 2009)
http://host.uniroma3.it/dipartimenti/geologia/geo_index.php
http://r3sport.uniroma3.it
http://www.fidal.it
http://www.fidallazio.org
http://www.romacorre.it
http://www.runnersworld.it
http://www.pierogiacomelli.com